Come scegliere il vostro home theater senza fili

Un home cinema, come suggerisce il nome, permette di creare una piccola sala cinematografica in casa. E’ ovviamente per tutti gli appassionati della settima arte, un’installazione che ha molto fascino e che vi permetterà di immergervi nel cuore dell’azione dei vostri film preferiti. Ma non sbagliate o rimarrete delusi dal risultato. Ecco quindi alcuni consigli per aiutarvi a scegliere correttamente il vostro home cinema.


Il design

Che ci piaccia o no, sarà necessariamente un criterio di scelta per alcuni utenti. Il materiale è piuttosto appariscente e quindi è preferibile rivolgersi a un modello che si armonizzi il più possibile con il nostro interior design. Alcuni home theater offrono colonne alte come il Samsung HT-J5550W, altri sono più discreti con diffusori più piccoli che possono essere spostati o fissati a parete, come il Philips Fidelio E5.

Parlo prima di tutto del design, per non essere rimproverato se si porta a casa un sistema ingombrante che rovinerebbe l’arredamento del proprio compagno e il proprio home cinema rimane finalmente nell’armadio. È meglio discuterne un po’ se siete una coppia. Se non lo siete, allora concentratevi sul suono e sulla potenza!

Home cinema a basso costo

Sistema 2.1, 4.1 o 5.1
C’è una differenza tra i due sistemi home cinema. Un 2.1 è costituito semplicemente da due altoparlanti satellite e da un subwoofer. Un 4.1 offre due altoparlanti satellite extra da posizionare dietro il divano, nella schiena. Infine, un 5.1 aggiunge un altoparlante centrale sotto o sopra il televisore, ma sempre davanti allo spettatore.

Quindi i sistemi 2.1 occupano necessariamente meno spazio, ma la spazializzazione è in realtà di qualità inferiore. Con un 4.1, gli altoparlanti anteriori gestiscono l’effetto dello stereo e delle voci, mentre quelli posteriori riproducono effetti sonori e acustici come il rumore della strada, del vento e della pioggia. Infine, per un 5.1, l’altoparlante centrale gestisce la gestione della voce per una maggiore precisione e una migliore spazializzazione.

Ci sono sistemi molto high-end in 7.1 con altoparlanti aggiuntivi, che permettono al suono di ruotare ancora di più nella stanza e quindi offrono (se le impostazioni sono buone) un’immersione ancora maggiore. È anche un buon sistema per attrezzare una stanza molto grande.

Alla fine, i sistemi 5.1 sono i più diffusi e generalmente offrono i migliori risultati per un soggiorno tra i 15 e i 40 m². È questo tipo di home cinema che troverete in maggioranza su questo sito.

Con o senza amplificatore integrato

In genere, i migliori home theater, quelli con un suono audiofilo ultrapreciso come l’Harman Kardon HKTS 65, non hanno un proprio amplificatore, quindi sarà necessario acquistare un modello adattato per sfruttare al meglio le capacità dell’home theater. L’installazione è quindi più complessa, così come le regolazioni, ma è possibile ottenere il suono migliore e portare molta precisione alla vostra esperienza di ascolto.

Con un amplificatore integrato, si risparmia inevitabilmente tempo. Le connessioni sono molto più semplici, e in generale il suono è in gran parte sufficiente, molto ben dettagliato e potente. I modelli delle marche Samsung o Philips funzionano in linea di principio grazie ad un amplificatore integrato che ne facilita notevolmente l’utilizzo. Le impostazioni sono un po’ meno precise, ma la qualità è ancora molto alta.

Connettori e connessioni

È importante controllare i collegamenti con l’home theater. Più è completo, più fonti si potranno aggiungere contemporaneamente. I giocatori di videogiochi, ad esempio, non potranno fare a meno di un ingresso HDMI che permetterà loro di ottenere il suono 5.1 e di essere immersi nel mondo virtuale del loro gioco.

Un ingresso ottico permette di collegare direttamente un set-top box e di godersi il suono dell’home theatre, non solo per i DVD ma anche per i nostri programmi televisivi preferiti. A volte c’è una porta Ethernet che dà la possibilità di usufruire di servizi online.

Infine, una connessione Wi-Fi e una connessione Bluetooth saranno ideali per ascoltare la musica dai nostri computer o smartphone direttamente sull’home cinema senza alcuna connessione. Al giorno d’oggi, questa è ovviamente un’opzione importante che ci permette di utilizzare ancora di più il nostro home cinema.

Home cinema philips bluray

Qualità del suono
Naturalmente, una cosa è che il nostro home theatre sia bello e facile da installare, ma un’altra è che fornisca un suono di qualità. Sul nostro sito abbiamo fatto una selezione per offrirvi sistemi che hanno già dato prova di sé in questo senso. La qualità del suono ci sarà.